Allgemein

Qui si vedranno opere, tra gli altri, di Luigi Ontani,Mario

von am 11.04.2014


solo alcune delle eccellenze bolognesi a Pitti

Gennaio, tempo di vedere le tendenze della moda maschile e non solo per le stagioni fredde del prossimo anno. Tra gli appuntamenti pi piumini moncler scontatissimi importanti in Italia Pitti moncler saldi outlet Uomo a Firenze dove sono presenti anche numerose aziende bolognesi. Tra queste, una certezza WP Lavori in Corso, azienda bolognese che da oltre trent’anni seleziona marchi di ricerca e qualit che abbiano anche una moncler outlet online shop grande storia da valorizzare. A Pitti hanno presentato parecchie belle novit come la collaborazione tra moncler saldi uomo Blundstone, uno dei marchi di famiglia, e Ducati. Happiness moncler uomo non un marchio bolognese ma ha piumini moncler coinvolto in uno dei suoi ultimi progetti esplosivi un faro nello stile, anche se vogliamo eccessivo, ovvero Gianluca Vacchi. Con lui il marchio riminese ha lanciato una capsule collection dove stampati sul cotone si trovano i tatuaggi del dandy, alcune sue massime, una selezione di outfit per interpretare il personaggio e l’intramontabile „enjoy“.

Per saperne di pi ecco una selezione di immagini: VAI ALLA GALLERIA.

Il lusso d il via alle danze moncler bambino saldi del lunghissimo weekend legato ad Arte Fiera. Si parte luned 19 gennaio alle 18.30 in Galleria Cavour. „Food on demand. Galleria in Galleria. Il cibo nell’arte contemporanea“ un progetto di Rossella Barbaro curato da Isabella Falbo realizzato in collaborazione con l’Associazione Gallerie d’arte moderna e contemporanea Confcommercio Ascom Bologna. Si tratta della prima volta in cui le boutique della galleria si aprono all’arte contemporanea e lo fanno stavolta moncler outlet online uomo grazie al cibo. 20 boutique piumini moncler uomo per altrettante gallerie per una declinazione del tema protagonista del moncler donna 2015 grazie all’Exp. Qui si vedranno opere, tra gli altri, di Luigi Ontani,Mario Schifano eAntonella Cinelli mentre piumini moncler saldi le moncler outlet gallerie coinvolte,Galleria Enrico Astuni, Galleria Forni,Otto Gallery, solo per fare qualche nome (fino al 26 gennaio).“Accelerazione“ il titolo dato alla mostra fotografica di Alessandro Gui ospitata a partire da marted 20 gennaio alle 18 da L’Inde le Palais (in via de‘ Musei 6). Per questa mostra l’artista si rif all’omonimolibro del sociologo tedesco Hartmut Rosa che lui interpreta attraverso alcune fotografie scattate in strada cercando di immortalare moncler outlet trebaseleghe la fretta moncler bambino outlet che caratterizza le nostre vite: una velocit che lascia sempre meno spazio alla riflessione.

Anatomia di un profumo, gioved 22 gennaio il secondo appuntamento

Torna moncler outlet serravalle l’appuntamento organizzato da Smell per capire le alchimie degli piumini moncler outlet odori“Anatomia moncler saldi di un profumo“. Gioved 22 gennaio si parte come la volta precedente all’Accademia di Belle Arti (via Belle Arti 54). Nell’AulaTeatro dalle 13 alle 14.30 sar la stessa Francesca Faruolo, ideatrice del festival dedicato all’olfatto, a parlare nel workshop“Afferrare l’effimero: la dimensione olfattiva nell’arte“. Ospiti della direttrice artistica del festival Luca Vitone e Maria https://www.moncleroutlet-i.org Candida Gentile che svilupperanno il tema della giornata presentando l’opera „Per l’Eternit“, outlet moncler una scultura presentata alla Biennale di Venezia del 2013 che vuole rappresentare il moncler bambino saldi dramma della potenza mortifera dell’eternit (aperto non solo agli studenti dell’Accademia ma anche al pubblico esterno purch si iscriva). Si proseguepoi alle 18 con una conferenza inSala Tassinari di Palazzo d’Accursio tenuta dalla stessa Faruolo per passare alle 19.30 allaProfumeria al Sacro Cuore (galleria Falcone e Borsellino 2/e) dove durante l'“aperitivo fragrante“ in cui Renato Bongiorno e Nicola Bianchipresenteranno al pubblicole sette essenze di MONOM che, in virt della collaborazione con l’Accademia, saranno abbinate ad altrettanti abitirealizzati dagli studenti di Fashion Design dell’Accademia di Belle Arti di Bologna: per l’occasione sfileranno accompagnando la presentazione delle fragranze (ingresso libero con prenotazione tutte le info qui).


Hinterlasse eine Antwort