Allgemein

Per preferisco pubblicare la pagina Consiglio per i Saldi

von am 14.12.2013


Saldi 2013

Ciao Marina avrei anch una domanda da farti sui saldi, spero mi risponderai. moncler outlet online uomo Io moncler donna abito vicino a Roma e a dicembre ho gi acquistato diversecose per la casa e come abbigliamento per me e per mio piumini moncler saldi figlio con le vendite promozionali, ce n dappertutto e vantaggiosissime. Al telegiornale ho sentito che la spesa media per i saldi invernali sar di 150 euro a famiglia. Ma non ti pare una cifra fittizia? Non mi riesce moncler bambino saldi di capire quale sia la differenza tra una vendita promozionale e un saldo! E se piumini moncler uomo una famiglia ( come la mia) ha moncler saldi outlet gi speso con forti sconti durante le offerte moncler outlet serravalle a dicembre, perch mai dovrebbe dal 5 gennaio spendere ancora per i saldi? Poi miviene ancheda pensare che il sia gi stato venduto sbaglio?Grazie e un abbraccio romano, Lella

Cara Lella, c una logica nella tua piumini moncler domanda che moncler outlet trebaseleghe anche a parer mio manca moncleroutlet-i in quella del commercio ufficiale.Non esiste ancorain Italia una normativa che liberalizzi i saldi, per di fatto con tanti piccoli escamotage legali vendita promozionale, liquidazione per rinnovovetrine o cambiosede,tutto a met prezzo nel reparto outlet interno, 3 ribasso del piumini moncler outlet 50% sul secondo articolo acquistato, 1 euro il terzo pezzo se ne compri 3etc si pu dire che oggi sifaccia shoppingtutto l con lo sconto.Per non parlaredegli outlet, che pur seguendo la stessa legislatura del commercio tradizionale, applicano oggettivamente i saldiogni giorno dal 1 gennaio al 31 dicembre,visto che offrono rimanenze efine collezioni ridotte da listino dal 30 al 70%. In effetti, in questo baillamme, la moncler uomo cifra di 150 euro moncler outlet a famiglia non mi sembra verosimile.Sul fatto che il meglio sia gi stato venduto pi difficile rispondere, in primisperch non detto che tutti gli italianiabbiano assalito moncler outlet online shop in precedenza i negozi perle stesse cose. A seguire, parecchierealthanno cercato di vendere a prezzo pieno prima del via ai saldi.Non ultimo,di sicuro quel che rimasto a questo punto verr strasaldato per far posto alle novit primavera estate. Conle accortezzo del caso,credo si possano ancora fare buoni affari.

Ciao Marina, perch non ci pubblichi un vademecum piumini moncler scontatissimi ai saldi? outlet moncler Informazioni, consigli, dritte? Penso interesserebbe a tanti lettori! Grazie e tanti auguri per il 2013!Betty

Cara Betty,hai ragione, una ulteriore chiarezza nella jungla del commercio non stona. I saldi invernali partono infatti da domani, 2 gennaio e via via interessaranno ogni Regione. Per preferisco pubblicare la pagina Consiglio per i Saldi della Guardia di Finanza. Penso infatti che oggi i consumatori siano sufficientemente informati (esgamati) per capire se valga la pena o meno di acquistare un certo articolo con ribasso. Piuttosto, non tutti sanno che ci si pu moncler donna difenderea fronte di piccole e grandi fregature che spazianodallanon possibilit di sostituire la merce (se una volta a casa ci sirendeconto che difettosa), alnon voler accettare carte di credito durante i saldi e altro sulla scia. Iniziative del tuttopersonali presentate dal titolare del punto vendita come assiomi. Visto che esiste una normativa di riferimento, spero possa interessare pi che un mio trito e ritrito elenco di accortezze sulla scia del buon senso comune, mi pare moncler bambino outlet se la memoria non mi inganna averne scritti diversi negli anni.

Nel periodo dei saldi occorre prestare molta attenzione alle reali opportunit di risparmio, fare una valutazione del rapporto qualit prezzo e ricordare sempre che la riduzione dei prezzi non comporta una diminuzione di diritti di chi moncler saldi uomo compra.

Seguendo alcune semplici regole si potr evitare di avere brutte sorprese. Sicuramente sar utile fare un giro qualche giorno prima della data prevista per l moncler saldi TMinizio dei saldi per essere sicuri che la merce che si trover in negozio sia veramente quella di stagione e non un avanzo di magazzino.

La legge prevede che i saldi non riguardino tutti i prodotti, ma solo quelli di carattere stagionale e quelli suscettibili di notevole deprezzamento se venduti durante una certa stagione o entro un breve periodo di tempo, in quanto fortemente legati alla moda (art.

Lo sconto deve essere espresso in percentuale e sul cartellino deve essere indicato anche il prezzo normale di vendita (art. I prodotti in saldo dovrebbero comunque essere ben separati da quelli non scontati al fine di evitare la possibile confusione tra prodotti in sconto e prodotti a prezzo pieno.

Il venditore tenuto ad applicare lo sconto dichiarato; se alla cassa viene praticato un prezzo o uno sconto diverso da quello indicato, sar bene comunicarlo al negoziante e non esitare, in caso di difficolt, a contattare l TMufficio di Polizia Annonaria del Comune.

I negozianti convenzionati con una carta di credito sono tenuti ad accertarla anche nel periodo dei saldi. Se si rifiutano di permettere il pagamento con la carta o richiedono per l TMutilizzo un prezzo pi elevato, sar bene rappresentarlo alla societ che ha emesso la carta.

Prove e Cambi Consentire la prova dei capi non un obbligo, ma rimesso alla discrezionalit del negoziante. Quando possibile, sempre meglio provare l TMarticolo scelto, ricordando che, in assenza di difetti, la possibilit di cambiare il capo o il prodotto non imposta dalla legge, n durante i saldi n durante le vendite normali, ma anch TMessa rimessa alla discrezionalit del commerciante. Se si incerti sull TMacquisto sar utile chiedere al negoziante se possibile effettuare un cambio e il limite di tempo per farlo.

Conservate sempre lo scontrino, perch se un difetto si palesa dopo l TMacquisto, anche nel periodo dei saldi la legge garantisce all TMacquirente il diritto di cambiare la merce difettosa.

Obbligato per legge a fornire questa garanzia il venditore. Il negoziante quindi obbligato a sostituire l TMarticolo difettoso anche se dichiara che i capi in saldo non si possono cambiare. Se non possibile la sostituzione, il cliente avr diritto di scegliere se richiedere la riparazione del bene senza alcuna spesa accessoria, una riduzione proporzionale del prezzo o addirittura la risoluzione del contratto. Ovviamente il rimedio scelto non deve essere oggettivamente impossibile o eccessivamente oneroso per il venditore (art. 1519 quater).

In base all TMart. 1519 sexsies del Codice Civile la garanzia si pu far valere entro due anni dall TMacquisto, occorre quindi non solo conservare gli scontrini ma anche prestare attenzione a quelli di carta chimica, che sbiadiscono dopo qualche mese, eventualmente fotocopiandoli per poterli esibire al momento opportuno. La garanzia copre qualsiasi difetto di conformit esistente al momento della consegna del bene o insorto nei 24 mesi successivi, il che vuol dire che il venditore deve porre rimedio a qualunque difetto, sorto nei primi due anni di vita del bene, che non lo renda pi idoneo all TMuso per cui era stato acquistato. Se il difetto si presenta nei primi sei mesi, si presuppone esistente gi all TMatto dell TMacquisto, ma il venditore pu eventualmente dimostrare il contrario; se invece il difetto si manifesta tra il settimo ed il ventiquattresimo mese pu accadere, nei casi dubbi, che al consumatore venga richiesto di dimostrare che non stata una sua attivit a causare il difetto (inversione dell TMonere della prova).

Il venditore ha l TMobbligo di consegnare al consumatore beni conformi al contratto di vendita (art. Anche la pubblicit considerata una dichiarazione efficace ai sensi di questa normativa, e quindi anche una promessa fatta attraverso la pubblicit e non corrispondente alla realt, potr essere fonte di problemi per i venditori.

Le convenzionali (art. Gli interventi devono essere richiesti dal consumatore direttamente al venditore per evitare ogni possibile confusione, sar poi il venditore, nel caso il difetto sia anche coperto dalla garanzia convenzionale, ad indirizzare il clienti ai servizi di assistenza del produttore. per ribadire il difetto di conformit, elencando minuziosamente il problema insorto e la richiesta (ripristino delle condizioni del bene, riduzione del prezzo, risoluzione del contratto).


Hinterlasse eine Antwort